Microsoft Access

Grazie a Microsoft Access si può realizzare un database per memorizzare ed elaborare tutte le informazioni di cui si ha bisogno. Access è un sistema di gestione di database relazionali, il che significa che tramite esso si possono stabilire dei collegamenti (detti appunto relazioni) tra diversi database. Il corso Microsoft Access base dura 12 ore per 6 lezioni (individuali e personalizzate o collettive) e mira a insegnare i concetti fondamentali del programma dopo aver fatto muovere i primi passi con un data base, ovvero un sistema per la gestione di basi di dati, cioè il software Access utilizzato per la costruzione e strutturazione complessa, la modifica e la consultazione veloce di basi di dati di elevata composizione.

Un database si pone come una raccolta predisposta di informazioni di vario tipo. Verrà dunque insegnato a creare semplici tabelle, maschere, query e report, e modificarne le relative impostazioni, e quindi di definire la cosiddetta chiave primaria di una tabella in data base, creare le informazioni da sistematizzare e pianificarne la gestione, effettuarne una stampa

Il corso, in particolar modo, insegna a gestire in modo qualificato i dati, supportandoli secondo le attività di gestione organizzativa avanzata, tramite la loro uniformazione in maschere per l’input e l’output dei dati informativizzati, a filtrarli tramite le query, a predisporre report per la stampa. La prima parte del corso, innanzitutto, insegna a muovere i primi passi con un database, partendo dai concetti fondamentali e operazioni preliminari: apertura di Access, creazione di un database con Access, apertura di un database esistente, chiusura corretta, nel movimento di salvataggio, di un database

In seguito ci si relaziona con l’interfaccia utente: finestra del database, oggetti della finestra, elementi della finestra di Access. Si passa così alla basilare creazione, modifica e gestione di tabelle, maschere, query e report semplici:

tabelle: visualizzazione, creazione, denominazione, campi e tipologia di informazioni o dati, relative proprietà di accesso/formazione/struttura, formattazione e formati predefiniti, personalizzazione, maschere (input, personalizzazione), valorizzazione, controllo di gestione, chiave primaria (nelle sue opportunità fondamentali: creazione/modifica/rimozioni, campo, contatori, esternalizzazione);

query: tipologie di selezione, join, parametraggio, calcolo, tabella, eliminazione ed accomodamento, aggiornamento ed esecuzione primaria e per tipo;

maschere: creazione, visualizzazione, controllo (associato e non associato, di calcolo, elenchi), formattazione, proprietà (nome, espressioni, valore, abilitazione e blocco, etichette, eventi, generazioni), autopartenze;

report: creazione ottimizzata, divisione in sottoreport, analisi delle anteprime, stampa di sistematizzazione, individuazione delle etichette.