Autocad 2D e 3D

Il corso di Autocad 2D e 3D dura 40 ore (20 lezioni da 2 ore) e si occupa di fornire le basi per quanto riguarda l’utilizzo pratico e professionale di Autocad, sia nella versione bidimensionale che tridimensionale.

Gli obiettivi del corso – per quanto riguarda la parte 2D – mirano a fornire le basi del disegno assistito al computer, per poter così realizzare piante e proiezioni piane (bidimensionali appunto), complete di riempimenti, testi, forme e blocchi; effettuare modiche ingenti a progetti in via di realizzazione o già effettuati; applicare soluzioni a problematiche di progetti tecnici tramite l’apporto metodologico dell’assistenza tecnologica.

In questo senso, il ciclo delle lezioni, tenute da esperti del settore, fornirà le conoscenze pratico-strumentali affinché il partecipante possa disegnare al meglio i propri progetti con cui deve misurarsi, e allo stesso tempo saperne gestire il layer (cioè l’organizzazione dei livelli del proprio lavoro), e i blocchi (più comunemente denominati simboli), per poterne poi effettuare una stampa consapevole e corretta a livello tecnico-professionale. A partire da questo presupposto, i partecipanti (già professionisti o tirocinanti, o semplicemente studenti) saranno realmente in grado di creare disegni progettuali in 2D, poi quotarne gli effetti, inserirvi i retini e stamparli in scala con le dovute accortezze e giuste impostazioni tecniche e visuali, anche per una corretta metodologia delle impostazioni dello spessore per le linee.

Per quanto riguarda i comandi e gli strumenti Autocad 3D, il corso prevede l’insegnamento dei tipi di entità 3D: wireframe, visualizzazione, coordinate utenti UCS, visualizzazioni e tipologie (nascosta, ombreggiata, ecc.), operazioni booleane tra i solidi progettati (unioni, intersezioni, sottrazioni), modifiche, vuotature, viste nel layout (principalmente quelle ortogonali, e prospettiche), riconversione delle forme e degli elementi 2D, tipologie di stampa, modalità di di importazioni ed esportazioni da altri e per altri software specializzati.

Per quanto riguarda il rendering, invece, il corso è orientato a conoscere in maniera approfondita l’ambiente di rendering: impostazione multisequenziale dei materiali, delle luci e della scena, realizzazione dinamica del render ed esportazione progressiva in un file.

Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di affrontare nel migliori dei modi i comandi strumentali ed operativi per il disegno in tre dimensioni, per l’origine di un disegno e la visualizzazione dello stesso, per disegnare ogni tipologia di entità e procedere ad eventuali modifiche, ed infine, per stampare – in maniera professionale – con una stampante ad alta qualità o con un plotter. Tra gli argomenti del corso anche quello che viene denominato lo Spazio Carta che viene utilizzato nella stampa di particolari per disegni tecnico-creativi-architettonici per quel che riguarda i disegni in fattori e/o finestre, anche in scale differenti. I partecipanti saranno in grado di fare un uso consapevole di comendi di editing di polilinee, blocchi (lavorazione di… con riferimenti ed attribuzioni esterne).

Si sarà ancora in grado di utilizzare la più recente versione del programma, dalla più semplice operazione fino alla fase di plottaggio e stampa. Proprio la questione della stampa è particolarmente approfondita durante le lezioni, perché è la parte che rende conto di una prima visualizzazione reale dei vostri progetti: cioè una prima forma realistica e dunque di primaria importanza pratica e tecnica. L’ultima parte del corso difatti, è incentrata su come stampare ed utilizzare una stampante o un plotter nel migliore dei modi. Sarà quindi insegnato ad utilizzare al meglio lo spazio carta per realizzare stampe di particolari di disegni e progetti.